Se stai già vendendo casa o stai per iniziare la vendita del tuo immobile a Fiumicino, è molto probabile che tu commetta lo stesso errore di Paola.
 
Paola ha ricevuto in eredità un appartamento che non usa e quindi per evitare inutili costi per tenerlo li e pagare solo spese e tasse, ha deciso di venderlo. Considera che l’ultima esperienza di compravendita immobiliare che ha avuto Paola risale ad oltre 20 anni fa, quindi non si può definire una persona esperta nell’ambito immobiliare e quindi alcuni errori sono anche comprensibili.
 
Paola ha fatto l’errore più comune che si fa quando si decide di vendere casa a Fiumicino.
E’ andata dall’agenzia immobiliare più vicina, ha stabilito lei il prezzo e l’agenzia si è limitata a rispondere: “Va bene, se ci sarà qualche persona che la vorrà vedere, la contatteremo”
E da li sono passati tre mesi e non si è più ne visto ne sentito nessuno!
Allora l’errore di Paola non è che è andata dall’agenzia immobiliare sotto casa ma dal fatto che non ha chiesto all’agente immobiliare di turno una Analisi Comparativa di Mercato scritta per avere una idea ben chiara del valore della casa e capire se fosse in linea con la sua richiesta.
 
Immagina di andare dal Medico e tu decidessi quali medicine deve prescriverti.
Pensi che possa avere un senso logico?
Assolutamente no!
 
Ma alla fine è proprio quello che ha fatto Paola e che ogni giorno fanno molte persone che vogliono vendere casa a Fiumicino.
 
Alle volte va bene, trovando un agente immobiliare che per una serie di congiunzioni astrali ha la fortuna di vendere una casa ogni dieci che non ha difformità catastali e urbanistiche e che barcamenandosi gli capita un acquirente tollerante che sorvola su vari errori di comunicazione e la casa in qualche modo viene venduta.
 
Ma il più delle volte alle persone va male: si affidano (a loro insaputa) ad una agenzia immobiliare tradizionale (cioè non specializzata nella vendita di case nel solo Comune di Fiumicino) ma che fa un po di tutto e dove gli capita e che non va a specificare cosa farà nel dettaglio per vendere casa (in quanto alla fine non farà nulla di più di un paio di annunci su internet e un cartello in vetrina, che un privato potrebbe fare da solo risparmiando anche la provvigione), non si confronta con il venditore mostrandogli una valutazione basata sull’Analisi Comparativa di Mercato che consenta di vendere al maggior valore di mercato e, ancora peggio, in un Comune urbanisticamente complesso come il nostro, non effettua un minimo di verifiche tecniche necessarie per evitare di finire nei casini con l’acquirente.
 
E il risultato di tutto questo quale è?
 
Che se va bene la casa viene s-venduta ad un prezzo più basso del suo valore di mercato (con la conseguente perdita di migliaia di Euro).
Ma se, come nella maggior parte dei casi, va male oltre a s-vendere la casa al di sotto del suo valore di mercato, si vanno a perdere mesi e mesi con visite inutili (quando ci sono) con la sola conseguenza che la vendita si trasforma in uno stress enorme dovuto anche a problemi causati dalla mancanza preventiva di controlli fondamentali a livello urbanistico, catastale ed ipotecario che dovrebbero essere stati fatti dall’agenzia immobiliare soprattutto in un territorio particolare come il nostro.
 
Inoltre Paola, oltre a quanto riportato sopra, sta commettendo anche un altro errore che è quello di accettare, senza riserve, il fatto che dopo tre mesi ancora nulla sia stato concretamente fatto per vendere il suo immobile a Fiumicino.
 
Come detto per Paola l’ultima esperienza immobiliare risale a circa 20 anni fa, e di conseguenza per lei è alquanto normale che siano trascorsi 3 mesi senza avere notizie sentendo sempre parlare di crisi immobiliare.
Facendo altro nella vita non può sapere che le case a Fiumicino si vendono tutti i giorni e non sarà certamente l’agenzia immobiliare a cui si è rivolta che andrà a darle questa informazione, facendo una figura barbina.
 
Al tempo stesso, non è molto conveniente per un proprietario di casa, accettare passivamente che niente venga fatto per la vendita della sua casa.
Ancora di più quando a Paola quell’immobile ogni mese che passa, costa centinaia di Euro bruciati senza motivo e senza considerare la perdita di ulteriore capitale derivante dalla svalutazione che la casa sta subendo a causa del ribasso dei prezzi di mercato.
 
Quello che Paola avrebbe dovuto fare quando ha deciso di vendere casa e che dovrà comunque fare il più velocemente possibile per evitare di rimetterci ancora più soldi, è di individuare un Agente Immobiliare Specializzato nella vendita di case nel Comune di Fiumicino, che la supporti già nella prima fase della corretta valutazione, che successivamente vada ad eseguire tutti i controlli tecnici-urbanistici-ipotecari, per poi mettere in campo una adeguata strategia di marketing per venderlo.
E tu?
Anche tu hai commesso l’errore di Paola nel vendere la tua casa a Fiumicino?
Hai accettato anche tu un dottore passivo che ti prescrive le medicine che gli dici tu?

Chiedi ora la tua consulenza gratuita e senza impegno per vendere casa a Fiumicino inviando un sms o un messaggio Whatsapp al 3807569912 indicando il nome, cognome e l’indirizzo completo dove si trova l’immobile per cui chiedi la consulenza e sarai contattato entro 24 ore.

 

IVAN MILLUCCI

Accetta la Privacy Policy: Normativa UE 679/201

Accetta la Privacy Policy: Normativa UE 679/201

it_IT
it_IT